BEACH WATER POLO

Castellabate, pallanuoto a mare nel ricordo di Rosario Mazzitelli

Comunicato Stampa
17 luglio 2022 09:49

220

CASTELLABATE. E’ stato un weekend all’insegna del “Beach Water Polo” nelle acque cristalline di Castellabate nel ricordo di Rosario Mazzitelli, il giornalista sportivo campano morto a causa del covid nell’ottobre del 2020 e principale artefice dei tornei di pallanuoto a mare che negli anni scorsi si sono svolti nel Cilento. L’evento pallanuotistico, dedicato ai ragazzi Under 12 e Under 14, è stato organizzato dal Circolo Nautico Punta Tresino, con il patrocinio del Comune di Castellabate e in collaborazione con il Comitato Regionale della Fine e l’USSI Campania. Presenti, nel Cilento, i familiari di Mazzitelli che hanno ritirato la targa dedicata al loro caro. Dal punto di vista sportivo, in acqua sono scese la Pallanuoto Salerno, accompagnata dal responsabile Tonino Luongo; la Rari Nantes Salerno, accompagnata dai tecnici Crispino Liguori e Raffaella De Benigno; la Balnearie Battipaglia, accompagnata dal tecnico Roberto Barbato. Presente anche il tecnico del Circolo Nautico Salerno, Peppe Fasano.  E’ stato un evento sportivo promozionale durante il quale i ragazzi si sono divertiti, giocando a pallanuoto nelle splendide acque cilentane.

“E’ stata una bella giornata di sport e di divertimento per i ragazzi, e di ricordo di un nostro grande amico, di una persona innamorata del Cilento: Rosario Mazzitelli - ha detto al termine della giornata il direttore sportivo del Circolo Nautico Punta Tresino, Giovanni Pisciottano - Grazie a Rosario, abbiamo conosciuto e apprezzato la pallanuoto in acque libere anche nel Cilento ed è proprio che vogliamo ricordare per il suo instancabile impegno nell’organizzare anche nel Cilento eventi pallanuotisti di caratura internazionale”. 

“Grazie al Circolo e a tutti coloro che ricordano con affetto nostro padre - ha aggiunto Giovanni Mazzitelli, figlio di Rosario - Era innamorato di questi luoghi e ricordo ancora molto bene con quanta tenacia e passione si prodigava per organizzare questi tornei. Siamo felici di vedere che ha lasciato una bella testimonianza e di sapere che ci sono persone che portano avanti questi iniziative nel suo nome”.

commenti
consigliati