DISPOSTO DISSEQUESTRO

Capaccio Paestum, Lido Kennedy torna al Comune nel degrado tra danni e bivacchi

Anna Vairo
19 luglio 2022 08:28

7089

CAPACCIO PAESTUM. Disposto il dissequestro dell’area demaniale su cui insiste il lido balneare Kennedy, sul lungomare della Laura a Capaccio Paestum: il provvedimento promulgato dal collegio dei Magistrati del Tribunale di Salerno - Sezione Prima, prevede la restituzione del bene sottoposto a sequestro al Comune di Capaccio Paestum con la prescrizione del compimento delle opere di demolizione e riqualificazione dell’area. Il dispositivo è stato emesso nell’ambito della procedura giudiziaria che, nel 2019, portò al sequestro preventivo della struttura, oggi fatiscente, sita lungo la fascia costiera attualmente interessata da lavori di riqualificazione. Al riguardo, l’ente civico aveva, nei mesi scorsi, affidato incarico ad un legale per chiedere il dissequestro con eventuale facoltà d’uso dell’immobile da adibire a scopi sociali e attività di pubblico interesse. 

Di fatto, la Giunta comunale, con apposita delibera, ha dato mandato al responsabile dell’area Lavori Pubblici – Servizio Idrico Integrato al fine di attivare tutte le procedure, per quanto di competenza, per procedere alla demolizione dello stabilimento balneare, per gran parte realizzato in ferro e cemento, che versa nel completo degrado da quando, nel 2019, il Comune dispose la revoca della concessione demaniale e della licenza commerciale per l’esercizio di stabilimento balneare, nonché l’autorizzazione alla somministrazione di cibi e bevande. Contestualmente si procederà anche alla riqualificazione di tutta l’area su cui insiste la struttura che, ad oggi, rappresenta non solo uno scempio edilizio che deturpa l'ambiente, ma anche un serio pericolo per i fruitori della spiaggia nonché un pugno nell'occhio al decoro della fascia costiera (nella foto), che ogni anno accoglie migliaia di turisti da tutto il mondo. Diversi, infatti sono i cittadini che hanno segnalato, nei giorni scorsi, la presenza di bivacchi che ignoti tengono sull’arenile lasciando l’area nel completo degrado.

commenti
consigliati