NOTA DELL’ARCIVESCOVO

Omicidio Civitanova, il dolore di Bellandi: “Scuote nostre coscienze assopite”

Comunicato Stampa
30 luglio 2022 13:26

356

CIVITANOVA MARCHE. In riferimento alla brutale uccisione di Alika OGORCHUKWU a Civitanova Marche (MC) il 29 luglio u.s., S. E. Monsignor Andrea BELLANDI, Arcivescovo Metropolita di Salerno-Campagna-Acerno, esprime, attraverso il messaggio di seguito riportato, il dolore della comunità diocesana e il rinnovato impegno della Chiesa per l’edificazione di una pacifica e solidale convivenza.

Quanto avvenuto a Civitanova Marche ci addolora profondamente e scuote le nostre coscienze assopite e rassegnate. La violenza consumata nel silenzio di chi dovrebbe urlare e nell'indifferenza di chi potrebbe intervenire non può non interrogarci sulle comuni responsabilità e sul compito della Chiesa nell'edificare una pacifica e solidale convivenza. Ci addolora ulteriormente il fatto che autore di tale violenza è un figlio della nostra terra, da sempre accogliente e solidale”. (S. E. Mons. Andrea BELLANDI)

commenti
consigliati