NOTA STAMPA

Bcc Capaccio Paestum e Serino, approvato bilancio semestrale e piano strategico

Comunicato Stampa
02 agosto 2022 18:56

2495

CAPACCIO PAESTUM. Giovedì 28 luglio scorso, il Consiglio di Amministrazione della Bcc Capaccio Paestum e Serino, ha approvato il bilancio semestrale al 30 giugno 2022. Si tratta di risultati positivi, sia dal punto di vista quantitativo che da quello qualitativo. A seguire, presso la Cantina Villa Raiano in San Michele di Serino, si è tenuta - con tutto il personale - una convention per fare un punto della situazione, per comunicare i dati della semestrale e per presentare le linee guida del Piano Strategico 2022-2024. Tre gli argomenti affrontati, nel corso dell’evento, dal direttore dott. Giancarlo Manzi, dalla responsabile dell’Area Mercato dott.ssa Diana Marotta e dal responsabile dell’Area Amministrativa, Pianificazione e Controlli dott. Antonio Torre:

1. Da dove siamo partiti - È stato il primo triennio di operatività sotto il coordinamento e la direzione della Capogruppo ICCREA a seguito dell’attuazione della riforma del Credito Cooperativo. Nel corso di tale periodo (2019-2021), la Banca è cresciuta in maniera significativa nei numeri e nei volumi intermediati:

- l’attivo è aumentato del 73%, passando da € 339 milioni ad € 587 milioni;

- i crediti verso clientela si sono incrementati dell’88% (da € 130 milioni ad € 244 milioni);

- il totale della raccolta diretta ed indiretta da clientela ha fatto registrare una variazione positiva pari a quasi l’89% (da € 253 milioni ad € 477 milioni);

- il numero dei collaboratori è salito da 54 a 85.

- si è ampliata in maniera importante l’area operativa e di competenza nelle due province di Salerno e Avellino (da 18 comuni per circa 200mila abitanti a 62 comuni per oltre 700mila abitanti);

- si è incrementata la compagine sociale (da 2.249 a 3.694 soci) e la presenza di filiali (passate da 7 a 12), degli ATM Bancomat [da 11 (di cui 6 evoluti) a 25 (di cui 15 evoluti, insistenti presso aree self), istituito CSA (Casse Self Assistite) presso le filiali di Capaccio Sede e di Avellino.

2. Dove Siamo - Il primo semestre 2022 evidenzia un trend positivo ed un ulteriore sviluppo della BCC. I numeri presentati raccontano una Banca che ha operato bene e che è in continua crescita. Gli obiettivi commerciali, oggetto di pianificazione con la Capogruppo Iccrea, sono in linea con le aspettative grazie alle soddisfacenti performance sinora conseguite da quasi tutte le filiali. Una Banca che sta emergendo come punto fermo per il territorio e come riferimento affidabile per la Capogruppo Iccrea. Risultati positivi che registrano un aumento rispetto al 31.12.2021 su tutte le masse intermediate, con un totale attivo mai raggiunto prima dalla Banca (oltre € 600mln). Grazie ad una raccolta complessiva in crescita di oltre il 2% (circa € 490mln), agli impieghi lordi incrementatisi del 3,5% (€ 267mln) ed un utile di periodo assai soddisfacente, la BCC Capaccio Paestum e Serino rafforza la sua capacità di offrire servizi e mantiene la prossimità ed il contatto con i Soci ed i clienti. Rimane una Banca locale che accompagna e supporta le piccole realtà, una Banca a KM 0 che non abbandona il territorio, risultati resi possibili da un team affiatato, costruito con passione nel corso degli anni. Nel primo semestre, inoltre, è stata aperta la Filiale di Montella (la tredicesima) e nell’ottica di rafforzare il senso di appartenenza al Gruppo BCC Iccrea, la Banca ha rinnovato il proprio logo secondo le linee guida dettate dalla nuova Brand Identity di Gruppo.

3. Dove Vogliamo Andare - Nel corso dell’incontro coi collaboratori è stato illustrato, infine, il Piano Strategico 2022-2024, documento programmatico di sviluppo per i prossimi anni, che contiene obiettivi ambiziosi ed impegnativi, concordati con la Capogruppo Iccrea con l’intento di far crescere il territorio non soltanto dal punto di vista economico, ma anche sociale e culturale, rafforzando il legame con le realtà locali e con la compagine sociale. Gli obiettivi di crescita prefissati si collocano in un contesto particolarmente sfidante, caratterizzato dai timori legati alla situazione mondiale, alle prese prima con una pandemia, poi con una guerra e non ultimi i problemi legati al cambiamento climatico. Negli ultimi anni le logiche sostenibilità in materia di Environmental, Social e Governance (ESG) hanno assunto crescente importanza nel panorama dell’economia e della finanza, pertanto - d’intesa e con il supporto della Capogruppo ICCREA - al pari delle altre banche affiliate, la BCC di Capaccio Paestum e Serino sta predisponendo anche il Piano di Sostenibilità.

Nelle conclusioni, il Presidente Ing. Rosario Pingaro ha così commentato: “Sono soddisfatto ed orgoglioso per quanto sinora fatto, abbiamo la possibilità e le potenzialità per fare meglio e guardare con fiducia alle nuove ed impegnative sfide da affrontare. È importante il lavoro che quotidianamente viene svolto dai nostri esponenti aziendali e dalla nostra compagine del personale per mantenere intatto il profilo identitario quale capacità di essere concretamente aderente ai valori e ai principi caratterizzanti il Credito Cooperativo e per restare vera banca di prossimità. Su questa strada bisogna continuare ad insistere e resistere”.

Il direttore dott. Manzi ha aggiunto “Abbiamo bisogno di lavorare di più e di lavorare assieme, la Capogruppo è al fianco della Banca in tutto e per tutto, si agisce in sinergia perseguendo obiettivi condivisi, i buoni risultati raggiunti possono essere migliorati con una collaborazione ancora più intensa”.

Presidente e Direttore hanno ringraziato, poi, i colleghi di ICCREA presenti all’evento, dott. Antonio Acri (Responsabile Presidio Retail Sud-Ovest), il dott. Alessandro Ghezzi (Responsabile Centro Imprese Sud Ovest) e il dott. Erminio Giglio (Gestore Bcc Centro Imprese Sud Ovest),  i quali nell’apprezzare i risultati, hanno sottolineato il bel clima aziendale e di Gruppo creatosi, che ha contraddistinto anche la serata di giovedì scorso nella splendida cornice della Cantina Villa Raiano.

commenti
consigliati