LITE FAMILIARE

Capaccio Paestum, casa contesa col figlio: sfascia la porta, arrestato 61enne

Alfonso Stile
27 settembre 2022 17:57

7089

CAPACCIO PAESTUM. I carabinieri della Stazione di Capaccio Scalo hanno tratto in arresto un pregiudicato di 61 anni per il reato di violazione di domicilio. L'uomo, residente a Ponte Barizzo, al culmine di un acceso diverbio familiare, in preda all’ira ha cercato di entrare con violenza in casa del figlio, prima tentando di salire da un balcone con una scala e poi sfasciando la porta d'ingresso con un’ascia e un piccone, per poi brandire gli attrezzi da scasso contro il congiunto e la consorte. Alla base del litigio, la proprietà contesa dell'immobile violato: secondo il pregiudicato, che da anni vive in Romania con la compagna, l'abitazione è stata occupata abusivamente dalla famiglia del figlio 29enne, il quale più volte ha denunciato il genitore per le intimidazioni e minacce ricevute sulla questione, arrivando perfino al cambio delle serrature a sua insaputa. Sul posto sono intervenuti tempestivamente i militari diretti dal lgt. Giuseppe D’Agostino, i quali, su disposizione del magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Salerno, hanno identificato l’uomo sottoponendolo agli arresti domiciliari in attesa del processo per direttissima, fissato per domani.

commenti
consigliati