MIRRA CONSEGNA DE LOREAN

Battipaglia, delibera Giunta su lavori al cimitero nel mirino dell'opposizione

Comunicato Stampa
18 novembre 2022 12:19

243

BATTIPAGLIA. La delibera di Giunta sui lavori al cimitero di Battipaglia scatena le polemiche dell’opposizione ma anche di associazioni e movimenti, come Battipaglia Radici e Valori. Ad aprire le danze è Civica Mente: 

Dal 35% di restituzione dovuta ai concessionari, dopo aver realizzato delle tardive proiezioni su eventuali "economie" dei lavori esecutivi, si arriva a deliberare in giunta di proporre una restituzione del 7.5% (per fare un esempio, ai concessionari che hanno pagato 40mila euro le cappelle, saranno restituiti circa 2800 euro). Uno schiaffo a tanti cittadini che da anni hanno versato i propri risparmi per acquistare una cappella. Sia ben chiaro: siamo consapevoli che la questione cimiteriale sia complessa, aggravata anche da colpe e scelte pregresse, ma quanto comunicato ieri non solo è offensivo per i cittadini, a cui si chiede di pagare per responsabilità altrui, ma è anche rischioso per le casse comunali (e quindi di nuovo per i cittadini che rischiano di pagare due volte) perché la giunta ha scelto di scommettere sul buon andamento delle conciliazioni, senza prevedere per tempo adeguate coperture al rischio, lasciando tutto ad eventuali ulteriori debiti fuori bilancio. Decisione anche comprensibile se presa nei tempi giusti, ma decisamente rischiosa dopo anni di silenzi e rimandi. La cosa più grave, ancora una volta, è che ci si pone anche dinanzi a una grande complessità e a responsabilità evidenti (ma sarà eventualmente la corte dei conti a chiederne conto) nella posizione della presunta superiorità, pubblicando la delibera di giunta a due ore dal Consiglio, di fatto negando ai consiglieri di minoranza ogni studio approfondito della questione. Un'amministrazione che si ritiene tale, specialmente in una situazione complessa come questa, dovrebbe avvalersi di tutte le competenze presenti, aprendosi anche a soluzioni alternative. Quanto scelto ieri invece va ancora una volta nella direzione del disprezzo della minoranza, come fatto alla prima convocazione del consiglio in cui poteva essere presentata la delibera ancora in fase di lavorazione per raccogliere ulteriori osservazioni, invece di disertare l'aula gridando che "il consiglio non serve a niente" Sei anni ci sono voluti per discutere la questione. Otto giorni per partorire una delibera rischiosa, che potrebbe considerevolmente aggravare il debito presunto. Il sindaco ha promesso che nel 2023 le cappelle saranno concluse. Lo ha detto alla televisione, quindi non le diamo della bugiarda. Lo ha deliberato con la sua giunta, senza chiedere alcuna consultazione né in consiglio, né nelle commissioni. Sindaco, le auguriamo di aver fatto bene. Diversamente, saranno Affari Suoi.

“Ieri ho donato simbolicamente – scrive il consigliere di Civica Mente, Maurizio Mirra - un modellino della famosa De Lorean, la macchina del tempo del film "Ritorno al futuro", al Sindaco. Ciò per evidenziare l'assurdità delle sue continue dichiarazioni volte a minimizzare le nostre proposte in consiglio comunale, solitamente bocciate dopo mesi dalla presentazione perché, a suo dire, la maggioranza già ci avrebbe lavorato precedentemente. Stranamente, di queste iniziative fatte in anticipo dall'amministrazione non ne abbiamo mai sentito parlare, se non dopo la presentazione formale delle nostre proposte. Un atteggiamento infantile, poco giustificabile da chi dovrebbe amministrare una città di quasi 50.000 abitanti, che dovrebbe dare risposte alla cittadinanza e non rincorrere la minoranza per coprire l'assenza di qualsiasi iniziativa, come accaduto con la vicenda del cimitero. La De Lorean ha, inoltre, simbolicamente sottolineato le tante promesse di prendere decisioni o concludere lavori entro una determinata data, puntualmente disattese. Il nostro Sindaco, in definitiva, ha dimostrato di avere grossi problemi con la gestione dello spazio - tempo e spero che, da oggi, guardando quella De Lorean, faccia qualche promessa in meno e mantenga qualche impegno in più! Parafrasando il padre di Marty McFly, protagonista del film: "Vedi Sindaco, se ti ci metti con impegno raggiungi qualsiasi risultato!"

Ad esprimersi è anche il Movimento Battipaglia Radici e Valori:

Come Movimento avremo modo di leggere, insieme alla nostra responsabile del settore legalità e tutela del cittadino , avv. Paola Contursi, attentamente la Delibera di Giunta sulla questione cimitero. Sin da subito ci siamo attivati per coglierne benefici e fattibilità e quello che è emerso - di primo impatto - è la assoluta inutilità di questa delibera per la risoluzione reale del problema. Un copia e incolla di provvedimenti e determine che avallano ancora di più l’assoluta inerzia del Comune di Battipaglia da oltre 10 anni.  Non si può fare a meno di rilevare una serie di criticità ed inconcludenze della delibera stessa. Una lunghissima cronistoria. Più che una delibera è un promemoria  con cui l’Ente ricorda i passaggi della vicenda. Questa delibera è l’ennesimo smacco a questa collettività. Con essa l’Ente semplicemente ricorda a se stesso di dover costruire il nuovo cimitero, dopo che da anni glielo ricordano tutti a gran voce. L’unica domanda seria che dovremmo farci è: quale sarebbe per i concessionari ad oggi il reale prezzo delle cappelle? Quali sono le tempistiche? Come rimodulare i prezzi e le restituzioni? Quanto ancora dovranno aspettare e pagare i cittadini? Insomma un atto che si pone come una semplice dichiarazione di intenti ed un’altra reale occasione persa. Già da oggi siamo allo studio della delibera al fine di illustrarne le inconcludenze e le lacune e cercare di promuovere  una soluzione condivisa con i concessionari”.

commenti
consigliati