25-26 NOVEMBRE

Museo di Pontecagnano, iniziative nella Giornata contro violenza sulle donne

Comunicato Stampa
23 novembre 2022 15:51

192

PONTECAGNANO FAIANO. Venerdì 25 novembre e sabato 26 novembre 2022, in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, il Museo Archeologico Nazionale di Pontecagnano torna a far riflettere sul tema della violenza di genere con performance e incontri gratuiti dedicati a questa grave emergenza sociale, organizzati in collaborazione con il Comune di Pontecagnano Faiano. Mai come in questo momento, infatti, appare fondamentale lanciare alla comunità, scossa dai recenti e tragici fatti di cronaca, un forte messaggio di impegno nella lotta contro ogni forma di violenza sulle donne, sia fisica che psicologica, condiviso dalle istituzioni cittadine e dalle associazioni di promozione sociale e culturale del territorio. Quest’anno lo sguardo si apre anche alle vicende internazionali e alla tragica morte di Mahsa Amini. Le donne presenti potranno tagliarsi una ciocca di capelli che verrà spedita all’Ambasciata Iraniana a Roma come forma di sostegno alla protesta delle donne.

Venerdì 25 novembre, ore 19.00-22.00: Visita guidata al MAP e performance di danza contemporanea

Il programma del MAP per la serata, con apertura straordinaria del Museo fino alle ore 22.00, prevede alle 19.00 la visita guidata gratuita alla collezione degli Etruschi di frontiera e alle 20.30 la performance di danza contemporanea Pink or Blue della compagnia Borderline Danza. Inserita in “Woman Made”, progetto di valorizzazione, diffusione e promozione della produzione coreografica femminile in ambito internazionale e andata in scena in Italia e all’estero, la performance affronta il tema della discriminazione di genere e i conseguenti conflitti da essa generati, con lucidità e ambiguità attraversando significati e sensazioni, cercando di mettere in discussione ciò che si prova e le certezze di chi osserva. Partendo dalla necessità di esplorare, verificare e mettere in pratica nuovi modi di composizione e del mettere in scena, il coreografo e la danzatrice daranno vita a una dialettica drammaturgica che conferirà  senso e significato all'azione.

Concept regia e coreografia: Claudio Malangone; Autrice/Interprete: Adriana Cristiano; Musica originale e sound designer: Alessandro Capasso; Produzione: Borderlinedanza 2022, con il contributo del Ministero della Cultura - Progetto Boarding Pass, Regione Campania.

Ingresso al Museo gratuito per tutti a partire dalle ore 19.00

Sabato 26 novembre, ore 17.00-18.30: Laboratorio di manipolazione dell’argilla

Le iniziative al Museo organizzate nell’ambito della Giornata contro la violenza sulle donne proseguiranno nel pomeriggio di sabato 26 novembre a partire dalle ore 17.00 con “Tutta un’altra storia: alla scoperta della Dea Madre”, storytelling e laboratorio esperienziale di manipolazione dell’argilla a cura dell’artista Stefania Spanedda. Il laboratorio per adulti e bambini (dai 10 anni in su) sarà un'esperienza artistica collettiva e un momento di riflessione storico-sociale sul ruolo della donna nella preistoria e protostoria. Nella prima parte del laboratorio l'artista proporrà un’interessante chiave di lettura sul prezioso patrimonio delle Venere paleolitiche e neolitiche ritrovate in Europa e Vicino Oriente. Nella seconda parte, attraverso la produzione con le mani e con la terra, i partecipanti saranno guidati in un processo creativo e introspettivo che, a partire da antiche iconografie di divinità femminili, porterà alla realizzazione di una personale Dea Madre in argilla.

Prenotazione obbligatoria al numero: 3333125515

Ingresso gratuito al Museo per i partecipanti a partire dalle ore 17.00

Le iniziative si inseriscono nell’ambito della rassegna “Ferite”, promossa dall’Assessorato alla Cultura, Turismo e Pari opportunità del Comune di Pontecagnano Faiano e dalle Associazioni di promozione sociale e culturale del territorio, Artéclaté, Paesaggi Narranti, Legambiente Circolo OcchiVerdi, Associazione Pandora Artiste Ceramiste, Mnemosyne 3D, con incontri, esposizioni e performance in diversi spazi cittadini nel mese di Novembre per sensibilizzare sul tema della violenza contro le donne. La raccolta e l’invio delle ciocche di capelli all’Ambasciata di Iran a Roma saranno a cura di Carmine Garofano - Hair Dresser Nino.

commenti
consigliati