Attualità
ALLERTA FIUME
ALLERTA FIUME
Capaccio, il Sele fa paura: evacuato b&b, chiuso asilo, poderi sommersi
Alfonso Stile
18 gennaio 2023 09:33
Eye
  30053

CAPACCIO PAESTUM. Allerta Sele a Capaccio Paestum. A seguito dell’imperversare del maltempo in provincia di Salerno e delle piogge torrenziali riversatesi sulla città dei Templi ieri e nel corso di tutta la notte, il fiume ha già superato i livelli di guardia sfiorando quota 8.50 mt: a preoccupare non solo le pessime previsioni meteorologiche odierne, ma anche un’enorme quantità di detriti ammassatisi sulle sponde, che hanno ridotto il deflusso nei pressi del Ponte del Diavolo e del ponte sulla SS18 a Ponte Barizzo, dove il letto del fiume si strozza. Il Sele è comunque tracimato in più punti, allagando campi coltivati ed alcune abitazioni in Via Brecciale, Via Trentalone e Gromola, danneggiando anche la struttura in cemento del ponte sul Rio Ciorlito. Ecavuato un b&b in Via Barizzo Foce Sele, poderi coltivati sono stati completamente sommersi da fango e detriti, così come alcune abitazioni della zona. Per precauzione, il sindaco Franco Alfieri ha disposto la chiusura della scuola materna in località Precuiali. Rimossi pesanti tronchi caduti in Via Olmopanno e Via del Sele.

Sul posto, dalle prime ore di stamane, sono già operativi gli agenti della polizia municipale, agl’ordini del magg. Natale Carotenuto, affiancati dai volontari del locale Nucleo di protezione civile, guidati dal responsabile Tonino Merola, i quali stanno distribuendo sacchetti di sabbia per le famiglie che hanno registrato allagamenti. I primi ad intervenire gli operai del Consorzio Bonifica Paestum, coordinati dal presidente Roberto Ciuccio, che stanno monitorando la situazione e pronti ad intervenire, in caso di necessità, così come i vigili del fuoco del distaccamento di Agropoli, comandati dal capodistaccamento Angelo Picariello. A lavoro anche personale della Paistom, diretto dal presidente, Mario Miano, e della Croce Rossa del locale Comitato, che sta spostando alcune persone allettate. Attivato il COC: sul posto il consigliere comunale Pasquale Accarino, delegato a Sicurezza e Protezione Civile. Costantemente informato sulle attività in corso sul territorio comunale il sindaco, Franco Alfieri.

"È una situazione preoccupante da monitorare costantemente, il livello del fiume è spaventoso, l'acqua sfiora le strade sui ponti - spiega Matteo Castoro, presidente dell'Associazione Difesa del Territorio - siamo di nuovo con i piedi nell'acqua, il ponte sul Ciorlito è stato danneggiato, bisognerà intervenire, molti campi coltivati sono finiti sott'acqua, un disastro".

SEGUONO AGGIORNAMENTI - AMPIO SERVIZIO NEL TGSTILE



Logo stiletvhd canale80
Immagine app
SCARICA
L’APP