Giudiziaria
EFFETTO RIFORMA CARTABIA
EFFETTO RIFORMA CARTABIA
Agropoli, risarcisce gioielliere derubato: Marotta esce dal carcere e non subirà condanna
Alfonso Stile
29 aprile 2023 12:50
Eye
  11223

AGROPOLI. Risarcisce il danno arrecato alla persona offesa ed esce dal carcere, senza subire alcun processo né condanna penale per gli effetti della recente riforma Cartabia. Torna così in libertà Silvana Marotta, la 50enne di etnia rom appartenente al noto clan Marotta di Agropoli, arrestata dai carabinieri e ristretta in cella, lo scorso gennaio, con l’accusa di furto aggravato ai danni di una nota gioielleria di San Benedetto del Tronto. 

Assistita dall’avv. Antonio Mondelli, la Marotta ha restituito la refurtiva al titolare dell’attività ottenendo da costui, in cambio, la remissione di querela, decretando così la non procedibilità del reato per la quale la pregiudicata era indagata, secondo la formula della cosiddetta "giustizia riparativa". Pertanto, il gip Annalisa Giusti del Tribunale di Ascoli Piceno ha disposto, in data odierna, la revoca della misura cautelare a carico della Marotta, ordinandone l’immediata liberazione.

La Marotta trafugò indebitamente monili in oro, per un valore pari a 3.500 euro, all’interno di una gioielleria nelle Marche: i fatti risalgono allo scorso 31 gennaio quando la donna, insieme ad un complice, il figlio (per il quale si procede separatamente), entrò nel negozio di preziosi e, dopo aver distratto il personale, rubò dal bancone diversi oggetti di valore, nascondendoli nelle maniche del cappotto. Sono stati gli stessi proprietari a sporgere subito denuncia nei confronti dei due, lamentando la mancanza di diversi bracciali in oro giallo. 



Logo stiletvhd canale78
Immagine app 78
SCARICA
L’APP