Rubriche
RUBRICHE
RUBRICHE
Monopattini elettrici: la legge li vuole con frecce dal 2024
Redazione
22 maggio 2023 11:10
Eye
  12603

I monopattini elettrici hanno rivoluzionato il modo di muoversi. Inizialmente reputati poco più che una moda, hanno saputo dimostrare nel tempo che la loro presenza sulle strade delle città durerà nel tempo grazie agli innumerevoli vantaggi che hanno da offrire. Non ci sono limiti di età per utilizzarli e, se prima erano soprattutto i giovanissimi a preferirli, adesso anche gli over 30 sembrano sceglierli per gli spostamenti a breve distanza.

I motivi sono tanti. Prima di tutto hanno un costo basso, specialmente se paragonati alla macchina o lo scooter, non hanno bisogno di combustibile per funzionare, sono ecologici, facili da trasportare e non richiedono neanche la patente per condurli. Il fatto però che sempre più persone lo scelgono come mezzo di trasporto di tutti i giorni ha portato il governo a stabilire delle regole sempre più rigide, ma non per questo ingiuste, per coloro che lo utilizzano. Il motivo è presto detto: garantire la sicurezza di tutti, specialmente dopo gli incidenti anche gravi avvenuti negli ultimi anni. Se da una parte siamo assistendo alla scelta di Parigi di vietare i monopattini elettrici, dall’altra notiamo come l’Italia non sta prendendo decisioni tanto drastiche, però cerca di rendere questo mezzo di trasporto il più sicuro possibile.

Obbligo di frecce e stop per i monopattini in Italia - Dal 1° luglio 2022 i monopattini elettrici nuovi messi in circolazione dalle aziende che li producono devono essere muniti di frecce e i freni su entrambe le ruote. Mentre solo a partire da gennaio 2024 anche quelli già in circolazione devono adeguarsi. Una normativa che desidera aiutare una volta in più a prevenire eventuali incidenti anche gravi, seppur non ha chiarito bene tutti i dettagli. Una cosa che sappiamo è questa: la multa per coloro che, dopo gennaio 2024, continueranno a utilizzare il monopattino senza le frecce, andrà da un minimo di 100 euro a un massimo di 400 euro. Non manca tanto al giorno in cui i monopattini con le frecce di segnalazione diventeranno infatti obbligatori. Una delle questioni attualmente ancora da chiarire è come adeguarsi, la normativa infatti non offre informazioni a riguardo. In vendita ci sono già dei kit da installare sul monopattino e funzionano proprio come segnalatori di svolta luminosi. Non sono però compatibili con tutti i modelli come quelli di Scelta Elettrica.

Per come comportarsi riguardo l'installazione dei freni su entrambe le ruote la situazione non è chiara. La centralina di solito viene configurata in modo tale che, con l'attivazione del freno meccanico, si attiva anche quello motore. In pratica viene staccata la corrente così che la ruota smetta di girare. Ciò che non sappiamo è se tale freno soddisfa la legge. L'ambiguità fa si che il potere decisionale resta nella mano del singolo vigile su come applicare la normativa. Quelle su frecce e freni non sono però certo le uniche leggi che li riguardano. Per comprendere un po’ meglio la vastità della normativa, approfondiamo meglio quali sono gli obblighi per coloro che possiedono un monopattino.

Altre leggi relative ai monopattini elettrici - Il monopattino elettrico può essere utilizzato a partire dai 14 anni di età, però fino ai 18 l'obbligo principale è quello di utilizzare il casco omologato UNI EN 1078 o UNI EN 1080. Dopo diventa facoltativo. Vietato anche condurre il monopattino elettrico a una velocità superiore ai 20 km/h. Nelle aree pedonali il limite è di 6 km/h. Nei centri abitati è possibile utilizzare i monopattini elettrici su tutte quelle strade il cui limite di velocità è di 50 km/h, così come: nelle aree pedonali, sui percorsi pedonali e ciclabili e su corsie riservate. Mentre se il monopattino elettrico viene utilizzato fuori da un centro abitato, è vietato farlo se non sulle piste ciclabili. Inoltre, esiste una normativa che regola quando devono essere accese le luci. Già dopo la prima mezz'ora passato il tramonto si considera che inizia il periodo di oscurità, quindi le luci devono essere attivate (così come il conduttore deve indossare il giubbotto riflettente). Lo stesso vale quando c'è una condizione di scarsa visibilità. Nella parte anteriore deve esserci una luce bianca oppure gialla fissa, mentre sulla parte posteriore la luce deve essere rossa e fissa.



Logo stiletvhd canale78
Immagine app 78
SCARICA
L’APP