Giudiziaria
IL PROVVEDIMENTO
IL PROVVEDIMENTO
Agropoli, indagine 4.0: prefetto sospende Massimo La Porta, in Consiglio subentra Emilio Malandrino
Enrico Serrapede
22 maggio 2023 21:16
Eye
  6500

AGROPOLI. Indagine sulla Formazione 4.0 della Guardia di Finanza: il prefetto di Salerno, Francesco Russo, ha disposto la sospensione di diritto, dalla carica, del consigliere comunale di minoranza di Agropoli Massimo La Porta (nella foto), ristretto agli arresti domiciliari dal 19 aprile scorso nell’ambito della nota inchiesta, per frode e riciclaggio, condotta dalla Procura della Repubblica di Vallo della Lucania. Dunque, si dovrà ora provvedere alla surroga in Consiglio comunale: al suo posto dovrebbe subentrare Emilio Malandrino, coordinatore cittadino di Forza Italia, primo dei non eletti tra le fila dell’opposizione. 

Intanto, i giudici del Riesame del Tribunale di Salerno hanno rigettato tutti i ricorsi fin qui presentati, dagli avvocati di alcuni indagati, per la revoca o sostituzione delle misure cautelari. Il legale di La Porta, l’avv. Federico Conte, aveva scelto una strategia diversa, ricorrendo al Riesame solo contro la decisione del gip di non revocare o sostituire la misura a carico del suo assistito, chiesta in sede d’interrogatorio di garanzia, durante il quale l’ormai ex consigliere comunale aveva negato ogni coinvolgimento negli affari di Concordio Malandrino, ritenuto dagli inquirenti il dominus del sistema, avendo collaborato con le sue società solo nelle vesti di consulente esterno e per un periodo ristretto.



Logo stiletvhd canale78
Immagine app 78
SCARICA
L’APP