Eventi
10 GIUGNO
10 GIUGNO
Salerno, concerto sinfonico 'Europa Romantica' al Quadriportico del Duomo
Comunicato Stampa
08 giugno 2023 13:42
Eye
  8585

SALERNO. Sarà il Quadriportico del Duomo di Salerno ad ospitare sabato 10 giugno p.v. (ore 20,30) l’evento EUROPA ROMANTICA, il Concerto Sinfonico che vedrà esibirsi l’Orchestra del Conservatorio di Musica ‘Giuseppe Martucci’ con Gennaro Cardaropoli, violinista solista e Stefano Pagliani Direttore. L’evento è patrocinato dal Comune di Salerno.L’INGRESSO È LIBERO.

 PROGRAMMA:

 Jean Sibelius: Concerto per violino e orchestra in re minore op. 47

Johannes Brahms: Sinfonia n.1 op.68

 Il concerto per violino e orchestra in Re minore op. 47 è stato composto tra il 1903 e il 1904. Unico concerto composto dal musicista, unisce il severo stile neo-primitivista del compositore finlandese con la tradizione virtuosistica tipica del genere del concerto. Il Concerto si articola secondo il classico schema dei tre movimenti, rielaborati, tuttavia, in modo del tutto originale; l’Allegro iniziale è in forma-sonata, l’amorevole Adagio centrale adotta una forma di romanza tripartita, l’Allegro finale è sostanzialmente un rondò. L’opera, presentata l’8 febbraio 1904 a Helsinki dal giovane Victor Novàcek, si rivelò un clamoroso insuccesso. Sibelius così la sottopose ad una profonda revisione, semplificando alcuni passaggi estremamente tecnici riservati al solista; rendendo più leggero il primo movimento, dando all’insieme il vigore lirico e sentimentale prima sacrificato dall’eccessivo virtuosismo. La nuova versione, eseguita a Berlino il 19 ottobre 1905 dal violinista Karel Halíř e dall’Orchestra Filarmonica diretta da Richard Strauss, ottenne finalmente il successo sperato. La Sinfonia n. 1 in do minore Op. 68 è una sinfonia di Johannes Brahms. I primi appunti scritti da Brahms per questo primo lavoro sinfonico risalgono a quattordici anni prima della prima esecuzione del lavoro, cioè al 1862. La prima esecuzione, diretta da Felix Otto Dessoff, fu fatta il 4 novembre 1876 nel Badisches Hoftheater di Karlsruhe, in Germania. La sinfonia è strutturata nei quattro movimenti tipici della sinfonia classica: Un poco sostenuto – Allegro – Meno Allegro (Do minore); Andante sostenuto (Mi maggiore); Un poco Allegretto e grazioso (La bemolle maggiore); Adagio – Più Andante – Allegro, ma con brio – Più Allegro (Do maggiore).

ORCHESTRA SINFONICA DEL CONSERVATORIO ‘G. MARTUCCI” - L'Orchestra è composta da musicisti selezionati attraverso audizioni pubbliche e dagli allievi dei corsi superiori di primo e secondo livello dell’omonimo Conservatorio di musica, Istituzione rinomata per il valore dei docenti e degli studenti, che spesso si segnalano in Concorsi nazionali ed internazionali. L’Orchestra “Martucci” nasce con la primaria finalità di portare a traguardo le competenze della pratica strumentale specificamente legate alle peculiarità tecniche ed ai repertori orchestrali. Per tale ragione le esibizioni pubbliche della formazione, che ha un organico che in piccola percentuale si rinnova annualmente, hanno una duplice valenza: da un lato costituiscono opportunità di completamento formativo per studenti alle soglie del professionismo, dall’altro generano prodotti di rilievo culturale che si rivelano preziose occasioni di ascolto per il pubblico. L’Orchestra “Martucci” ha in programma composizioni lirico-sinfoniche tratte dalla grande tradizione classica.

STEFANO PAGLIANI, direttore – Formatosi alla scuola del Maestro Borciani, primo violino del Quartetto Italiano, è stato Konzertmeister del Teatro alla Scala di Milano e della stessa Orchestra Filarmonica dal 1990 al 2000; oltre che nelle più prestigiose orchestre italiane. Ha fondato il "Trio d'archi della Scala", i "Virtuosi Italiani", i "Solisti della Scala”. Ha collaborato con l'Orchestra Filarmonica di Lucerna e con l’Orchestra Mozart. Lorin Maazel lo ha definito ‘il più autorevole Konzertmeister presente in Italia’. È docente presso il Conservatorio ‘Martucci’ di Salerno.

GENNARO CARDAROPOLI, violino solista – È considerato uno dei migliori giovani talenti italiani di oggi e nel 2022 si è aggiudicato il premio “YOUNG ARTIST OF THE YEAR 2022” assegnato da una giuria di 17 membri provenienti da tutta Europa. Il suo debutto discografico con la Warner Classics è del 2019, in coppia con il pianista Alberto Ferro. Il duo viene invitato regolarmente nelle principali stagioni cameristiche italiane. Si esibisce come solista con l'Orchestra I Pomeriggi Musicali di Milano, Sinfonica Verdi di Salerno, Sinfonica Siciliana, Orchestra Sinfonica Abruzzese, Filarmonica Marchigiana, la Verdi di Milano, la Toscanini di Parma e con l’Orchestra San Carlo di Napoli. Si esibisce inoltre per il Bologna Festival, Festival di Brescia e Bergamo, Amici della Musica di Firenze, GOG di Genova, Società dei concerti di Milano, Accademia Musicale Chigiana di Siena, Società Filarmonica di Trento, Fondazione Teatro la Fenice di Venezia e per l’Unione Musicale di Torino



Logo stiletvhd canale78
Immagine app 78
SCARICA
L’APP