App icon stile
Stile TV HD
Canale 80
Sport
Serie D: ultime su Gelbison, Agropoli e Battipagliese
Marco Rizzo
31 ottobre 2012 15:05
Eye
  1338

GELBISON, CONTRO L’ACR MESSINA IL “MORRA” SARA’ PIENO: ERRA SPERA NEL RECUPERO DI GALANTUCCI

Gelbison in marcia verso il grande appuntamento di domenica pomeriggio contro l’Acr Messina. Il “Morra” ripresenterà lo stesso colpo d’occhio assicurato nel derby contro la Pro Cavese. Il confronto ha un fascino unico, perché i rossoblu, fino a tre giorni fa erano in vetta alla classifica, e adesso sono stati scavalcati dai giallorossi. L’opportunità, per i vallesi, è di effettuare il controsorpasso. Alessandro Erra osserva i suoi sul sintetico del “Morra” ed attende soprattutto buone notizie dallo staff medico, curato da Costabile Tambasco, sulle condizioni di Alessio Galantucci. Il bomber salernitano ha svolto ieri solo una parte di allenamento, mancando nella partitella che ha concluso la seduta. Troppo presto per sciogliere l’effettivo dubbio che riguarda un suo possibile inserimento domenica nell’undici titolare. Sarebbe fondamentale giocarsela con Galantucci in campo la chance che il calendario offre alla Gelbison per compiere una nuova memorabile impresa. Rientrerà quasi certamente, invece, il difensore Magliocca, out per tre settimane per un infortunio muscolare. Il suo recupero permette ad Erra di ricomporre il classico quartetto difensivo ammirato nelle prime sei giornate. Ancora assente Borsa con il centrocampista fermo ai box per l’infortunio alla mano e a casa con la febbre.

 

ACR MESSINA, DUBBI PER CATALANO: ACCIACCATI CHIAVARO, QUINTONI E MAIORANO

Gaetano Catalano ha non pochi grattacapi. L’Acr Messina è uscito con le ossa rotte dal match vinto domenica al “San Filippo” contro la Vibonese e che è valso il primato solitario. I peloritani giungeranno a Vallo della Lucania con alcuni dubbi, in difesa e centrocampo. In fase di valutazione c’è soprattutto la condizione di Agatino Chiavaro. L’ex difensore del Salerno Calcio, insostituibile pedina assieme a Giovanni Ignoffo del pacchetto arretrato messinese uscito anzitempo dal rettangolo di gioco tre giorni fa. Il riacutizzarsi del problema al flessore tiene in ansia Catalano e tifosi. Ieri non si sono allenati neanche Giuseppe Quintoni, altro importante riferimento per Catalano. Il terzino sinistro lamenta un fastidio all’adduttore. A riposo anche Stefano Maiorano, centrocampista che vivrà un derby particolare a Vallo, essendo di Battipaglia. Tre calciatori importanti che rischiano di restare fuori per l’Acr Messina che già sta facendo i conti con l’assenza del portiere under Lagomarsini, con Cuda sceso in campo al suo posto. Tutto ok invece per altri attesi protagonisti del match sul fronte della capolista, come bomber Re Giorgio Corona, Cocuzza, Leon, Croce, Parachì che compongono un reparto d’attaccanti che fa invidia anche a numerose squadre di categoria superiore.

AGROPOLI, EMERGENZA PER NASTRI: A RIBERA SENZA PARISI, TOSCANO E D’ATTILIO

Due elementi di caratura di un Agropoli in forte ripresa non partiranno alla volta di Ribera, dove i delfini si giocano ancora una volta tanto nel loro percorso di risalita in classifica. Sul temibile campo in terra battuta che ospita le partite della matricola siciliana, non ci saranno, a meno di clamorosi recuperi, sia Gianpaolo Parisi che Gaetano Toscano. Due assenze, per Salvatore Nastri, difficili da sostituire. Per entrambi, l’uscita anticipata domenica a Torre Annunziata, nel derby contro il Savoia e medesima diagnosi clinica: stiramento. Almeno dieci i giorni di riposo che i due dovranno rispettare. Al forfait di Parisi e Toscano si aggiunge anche quello di Guido D’Attilio, con l’under gioiellino dei biancazzurri che sconterà un turno di squalifica, per il cumulo di ammonizioni. Nastri deve quindi far fronte ad una piccola emergenza a centrocampo, e dovrà operare una piccola rivoluzione anche in difesa, dove il rammarico più forte è proprio per la perfetta integrazione che il reparto aveva raggiunto nel corso delle ultime settimane, grazie anche a Parisi, ottimo compagno di viaggio di Calabuig. Nastri testerà da qui a domenica le possibili soluzioni, che comunque non mancano, per schierare nel migliore dei modi il suo 4-4-2 a Ribera.

BATTIPAGLIESE, PROTESTA DEI CALCIATORI: SALTA L’ALLENAMENTO DEL “PASTENA”

Calciatori in protesta. La Battipagliese incrocia le braccia. La squadra di Emilio Longo ha deciso di non allenarsi, in attesa, finalmente, di buone notizie dal fronte societario. Ieri, alla ripresa del lavoro settimanale, è andata in onda la stessa scena di martedì scorso. Nessuna seduta, mentre oggi non è ancora chiaro cosa succederà. Anche perché in giornata è previsto un incontro tra il presidente uscente Cosimo Amoddio ed una cordata di imprenditori che da tempo sta manifestando l’intenzione di rilevare le quote societarie ma senza giungere, finora, ad un accordo. Sono giorni particolari per le zebrette, che devono anche fare i conti con il campo. Il campionato non attende e domenica c’è da affrontare la trasferta di Potenza. L’attuale fase gestionale garantita da tifosi-dirigenti ha permesso di procedere alle spese correnti, come l’organizzazione dei viaggi della Battipagliese. Senza un cenno, e soprattutto un aiuto economico, resta fortemente a rischio la presenza dei bianconeri domenica al “Viviani”.



Logo stiletvhd canale80
Immagine app
SCARICA
L’APP