Attualità
LA NOTA
LA NOTA
Sicignano-Lagonegro, Comitato: "Progetto Rfi non rispetta alcune prescrizioni del regolamento UE"
Comunicato Stampa
20 novembre 2023 10:22
Eye
  1457

SICIGNANO DEGLI ALBURNI. La pubblicazione, sul sito del Ministero delle Infrastrutture, del Progetto di Fattibilità Tecnica Economica(PFTE) del lotto Romagnano-Buonabitacolo (Fermata Intermedia AV) della linea Alta Velocità Salerno-Reggio Calabria evidenzia il fatto che RFI, nella stesura del progetto, NON ha rispettato quanto prescrive il Regolamento UE 1315/2013, il cui rispetto, in questo caso, coincide anche con gli interessi dei 156.000 abitanti in 58 Comuni della Basilicata Meridionale,Vallo di Diano ed Alburni, ovvero il bacino di utenza della linea Sicignano-Lagonegro.

La linea Alta Velocità Salerno-Reggio Calabria è compresa nell’elenco delle linee ferroviarie della “Rete Centrale” dell’Unione Europea, di cui si occupa questo Regolamento UE che,tra l’ altro, recita: ”Sezione I- Infrastruttura del trasporto ferroviario-Articolo 11-Componenti dell’infrastruttura: 1. L’infrastruttura del trasporto ferroviario comprende in particolare: … c) stazioni lungo le linee indicate nell’allegato I per il trasferimento di passeggeri all’interno del modo ferroviario e tra il modo ferroviario ed altri modi di trasporto”. Tutto ciò significa che la Fermata Intermedia AV,nel vallo di Diano, DEVE essere localizzata in un punto del tracciato della linea Alta Velocità in cui è possibile il trasferimento dei passeggeri dei Treni Alta Velocità sui Treni della linea storica Sicignano-Lagonegro.

Nella Relazione di Esercizio RFI ha localizzato,coorettamente la Fermata Intermedia AV al km 60 (vedi foto) della nuova tratta AV BattipagliaPraja a Mare, che corrisponde al tratto Atena Lucana -Sala Consilina, inopinatamente e contro Legge, nel PFTE la stazione AV viene localizzata circa 20 km più a sud, nel territorio di Padula, in aperta campagna, senza alcuna possibilità di trasferimento dei passeggeri sui Treni della linea storica Sicignano-Lagonegro. L’altra grave non conformità del PFTE, rispetto al Regolamento UE 1315/2013, è l’assenza di due interconnessioni della linea AV con altre linee ferroviarie storiche:

1) ad Atena Nord, con la linea Sicignano-Lagonegro, che viene solo scavalcata dalla linea Alta Velocità, consentendo la circolazione di Treni Regionali Veloci (160 km/ora) sulla tratta AV: Bivio Atena Nord-Romagnano;

2) a Romagnano Sud-Est, per consentire la circolazione dei Treni da e per: Potenza-Romagnano- Bivio Atena Nord AV-Lagonegro. Il Regolamento UE 1315/2013 recita: Articolo4-punto a) la coesione, attraverso: … 

-iii) sia per il traffico passeggeri che per quello merci, l’interconnessione tra le strutture di trasporto per il traffico di lungo raggio,da un lato, e il traffico regionale e locale,dall’altro. Il Progetto Definitivo che, per Legge, deve essere approvato anche dai Presidenti delle Regioni Campania e Basilicata, dovrà rispettare la Normativa Europea illustrata, evitando un contenzioso dell’Italia con l’Unione Europea.



Logo stiletvhd canale80
Immagine app
SCARICA
L’APP