Attualità
CISL FP: "ESITO NEGATIVO"
CISL FP: "ESITO NEGATIVO"
Vallo della Lucania, sciopero lavoratori del Piano Sociale S8: mancata intesa al tavolo in Prefettura
Comunicato Stampa
05 dicembre 2023 09:20
Eye
  795

VALLO DELLA LUCANIA. Nella mattinata odierna, presso la Prefettura di Salerno, si è concluso il tavolo di raffreddamento concernente i lavoratori del Piano Sociale di Vallo della Lucania S8, con particolare riferimento ai 16 lavoratori precari dell’ambito territoriale. La rappresentanza sindacale della CISL FP Salerno esprime profondo rammarico nel comunicare l'esito negativo di tale conciliazione con la parte pubblica, rappresentata dall'assessore Nicola Botti e il coordinatore d’ambito Antonio Voira. Quindi a seguito dello stato di agitazione e del negativo tentativo di conciliazione si dovrà organizzare lo sciopero del personale del settore. La mancanza di un accordo lascia le organizzazioni sindacali, in particolare la CISL FP , senza altra scelta che proclamare un giornata di sciopero dei lavoratori. Ciò riflette la delusione nei confronti della politica per non essersi assunta le responsabilità necessarie verso i lavoratori precari e per non aver avviato le procedure per la loro stabilizzazione a causa del mancato trasferimento dei fondi di solidarietà comunale al Fondo Unico di Amministrazione (FUA). La CISL FP ribadisce la richiesta di trasparenza circa la rendicontazione dei fondi di solidarietà comunali, con particolare interesse per gli investimenti dei fondi riservati al potenziamento della governance dei servizi sociali.  Per i dirigenti della CISL FP Vincenzo Della Rocca e Anna Ansalone, è di fondamentale importanza che i 37 comuni si assumano le responsabilità nei confronti dei 16 lavoratori precari, avviando le procedure per la loro stabilizzazione. Chiediamo alle autorità di rispondere circa le rendicontazione dei fondi e il loro utilizzo. Perdere le risorse ministeriali strutturali è un danno alla comunità e ai diritti dei cittadini che meritano servizi sociali di qualità. Basta con programmi disattesi e rimbalzi di responsabilità. Bisogna stabilizzare i lavoratori precari da circa 20 anni. La CISL FP rimane impegnata nella tutela dei diritti dei lavoratori e nel perseguire una soluzione equa ed equilibrata per la soluzione della vertenza. 



Logo stiletvhd canale80
Immagine app
SCARICA
L’APP