App icon stile
Stile TV HD
Canale 80
Attualità
DETTAGLI DELL'ISTRUTTORIA
DETTAGLI DELL'ISTRUTTORIA
Agropoli, autovelox e sorpassometri sulla Cilentana: chiarimenti del sindaco
Comunicato Stampa
24 febbraio 2024 08:38
Eye
  1437

AGROPOLI. Con riferimento alle recenti iniziative assunte dal Comune di Agropoli per l’installazione di dispositivi di controllo elettronico della velocità e del sorpasso - ex art. 142 e 148 del cds - al fine di evitare di ingenerare confusione e approssimazione mediante la diffusione di notizie imprecise, il sindaco Roberto Mutalipassi ritiene ineludibile fare le seguenti precisazioni e puntualizzazioni.

La Prefettura di Salerno ha avviato prima di Natale 2023 la procedura per la revisione del Decreto prot. n. 51721/2010 e, tra gli elementi essenziali da acquisire figurano i flussi veicolari. A tal fine, con determina n.256 del 08/02/2024, il Comandante della Polizia Municipale ha affidato ad una società esterna specializzata l’installazione di n.2 telecamere targa system per il rilievo dei flussi veicolari nel periodo dal 05/02/2024 al 12/02/2024, atteso che il tasso di incidentalità di una strada è direttamente proporzionato al grado di rischio potenziale costituito dal numero dei veicoli che vi transitano. 

Il rilievo dei flussi veicolari nel periodo su indicato, effettuato con tecnologia targa system, ha consentito di accertare il transito di circa 115.000 veicoli in sette giorni, di cui quasi 4.000 sprovvisti di assicurazione RC obbligatoria (Art.193 CdS) e/o revisione obbligatoria (Art.80 Cds). 

Ai competenti organi di Polizia Stradale, per ciò che riguarda il comune di Agropoli, è stato richiesto di comunicare alla Prefettura il numero dei sinistri stradali dell’ultimo quinquennio per la tratta stradale SP n.430 (cilentana) - Var. SS.18 - dal km.101+000 al km.111+000 nel comune di Agropoli.

Constatato il notevole transito di veicoli accertati mediante rilievo targa system di circa 115.000 veicoli in sette giorni, numero destinato a salire nel periodo primaverile ed estivo, con la delibera n.49 del 19/02/2024 avente ad oggetto. “Sicurezza stradale - interventi di contrasto al fenomeno dell’alta velocità e dei sorpassi - atto d’indirizzo per l‘installazione e l'impiego di idonei dispositivi tecnici del traffico finalizzati al rilevamento a distanza delle violazioni alle norme di comportamento stabilite dagli artt. 142 (velocità) e 148 (sorpasso) del decreto legislativo 30.04.1992, n. 285 e successive modificazioni e integrazioni (n.c.d.s.), fuori dalla delimitazione del centro abitato, sulla tratta stradale sp n.430 (cilentana) - var.ss.18 - dal km.101+000 al km.111+000 nel comune di Agropoli” la  Giunta Municipale ha dato mandato al Comandante della Polizia Municipale affinché attivasse la procedura amministrativa finalizzata  alla messa in sicurezza dell’arteria stradale SP n.430 (Cilentana) - Var. SS.18 - dal km.101+000 al km.111+000 nel comune di Agropoli.  Nella delibera è stata fatta una mera stima di circa 70.000 veicoli mentre i dati ufficiali hanno confermato che i transiti accertati sono stati 115.000 nel periodo dal 5 febbraio al 12 febbraio u.s..

Le attività poste in essere dal Comune di Agropoli - Comando Polizia Municipale, vengono eseguite in un perimetro normativo ben definito, la cui cabina di regia è, per scelta del legislatore nazionale, l’Ufficio Territoriale del Governo - Prefettura di Salerno.  Invero, l’art. 4 della legge 168/2002, dispone che sia il Prefetto della Provincia di riferimento, l’autorità amministrativa competente ad individuare, sulle strade extraurbane secondarie, e previa istruttoria amministrativa, i tratti di strada ove sia possibile procedere al controllo elettronico della velocità e sorpasso in modalità automatica ed a distanza, senza contestazione immediata!

In tale ambito normativo, il Prefetto di Salerno adottò il Decreto protocollo n. 51721/2010.

Tale Decreto, individuava sulla ex SP 430 una serie di tratti ove era possibile procedere alla rilevazione delle violazioni ai limiti di velocità e dei sorpassi imposti dalla segnaletica presente, in modalità automatica ed a distanza, senza obbligo di contestazione immediata. 

In forza di tale disposizione, il Comune di Agropoli era autorizzato ad eseguire le descritte attività di Polizia Stradale dalla progressiva chilometrica 101,000 alla progressiva chilometrica 111,000.

Tuttavia, il Prefetto di Salerno nell’anno 2020 ha sospeso per tre mesi l’efficacia del Decreto prot. n. 51721/2010 ed ha dato corso ad una nuova istruttoria amministrativa preordinata alla revisione del precedente Decreto, sulla scorta dei nuovi dati acquisiti e/o da acquisire in ordine al tasso di incidentalità rilevato sul tratto stradale d’interesse nonché acquisito il parere della nuova società responsabile della gestione della SS. 18 Var, ANAS S.p.A..

Ad oggi, il nuovo Decreto non è stato ancora adottato sicché il Decreto n. 51721/2010 è giuridicamente efficace sebbene il recente avvicendamento al vertice della Prefettura di Salerno ha determinato un nuovo impulso all’attività istruttoria per l’adozione di un nuovo provvedimento.     

Quindi, nell’ambito della leale collaborazione istituzionale di tutti gli attori impegnati nelle attività di contrasto al pericoloso fenomeno della velocità, del sorpasso e di altre violazioni comportamentali, il Comune di Agropoli - Comando di Polizia Municipale, compulsato dalla Prefettura di Salerno, ha dato corso ad una serie di iniziative finalizzate a rappresentare la realtà effettuale afferente al traffico veicolare in transito sull’arteria stradale extraurbana secondaria attraverso l’installazione al km. 103+550 di telecamere di monitoraggio. 

I risultati dell’attività di monitoraggio di una settimana, hanno evidenziato non solo la considerevole quantità di veicoli in transito ma anche la circostanza che dei circa centoquindicimila veicoli transitati circa quattromila mila erano irregolari con copertura assicurativa (Art.193 Cds) e revisione periodica (Art.80 Cds). 

Resta inteso che l’attività del Comune di Agropoli - Comando polizia Municipale rientra nell’ambito della cd. “Direttiva Minniti” -  prot. n. 300/A/5620/17/144/5/20/3 - avente ad oggetto: “Direttiva per garantire un’azione coordinata tra le forze di polizia per la prevenzione e il contrasto ai comportamenti che sono le principali cause di incidenti stradali”.

Le funzioni di polizia stradale ex art. 12 D.lgs. n. 285/92 (c.d. codice della strada) sono esercitate, nell’ambito del territorio comunale, anche dalla polizia municipale.

L’obiettivo del Comune di Agropoli - Comando di Polizia Municipale, è di estendere adeguate condizioni di sicurezza sull’intero territorio comunale e la previsione in corso di istruttoria di punti di rilevamento elettronico della velocità e del sorpasso dei veicoli sull’arteria stradale di interesse comunale ex SP 430 ora SS.18 Var,  rappresenta solo una delle opzioni possibili che non possono essere pretermesse a priori all’esigenza istruttoria. 

Ove, il Comune di Agropoli - Comando Polizia Municipale dovesse essere autorizzato all’installazione di punti di rilevamento, eserciterà le attività assentite nel rispetto delle indicazioni della cabina di regia Prefettura di Salerno e/o Conferenza Provinciale Permanente prevista ex art. 11 D. Lgs. n. 300/1999 secondo disposto dal Ministro dell’Interno con la citata Direttiva.

Il Comune di Agropoli, in relazione alle istanze da formularsi, ove autorizzato nelle modalità di legge, per le installazioni di dispositivi elettronici si candida ad offrire nuove metodologie di rilevamento anche con calcolo della velocità media oltre che di dispositivi che possano permettere di procedere al rilevamento di veicoli sprovvisti di copertura assicurativa, revisione periodica nonché controllo del livello di assunzione di sostanze alcoliche con contestazione immediata.

In un quadro di esigenza di sicurezza pubblica sovra comunale, non limitata alle sole violazioni alle norme del codice della strada, e quindi anche di controllo del territorio, alcuni dei dispositivi di controllo che s’intendono installare “cd. targa system”, garantirebbero anche un monitoraggio dei veicoli in uscita ed entrata da un territorio che costituisce la porta del Cilento, in un momento di particolare allarme sociale per i ripetuti reati contro il patrimonio ed altro. 

Per quanto attiene poi alle attività poste in essere dal Comune di Agropoli in relazione al profilo di sicurezza della strada SS. 18 Var, si rende noto che a partire dalla fine dell’anno 2019, vi è stata una incessante attività di monitoraggio da parte della struttura organizzativa dell’Ente, ivi compresa la Polizia Municipale, verso le opere in cemento armato della SS.18 VAR che hanno determinato l’emissione di due ordinanze contingibili ed urgenti emesse dal Sindaco pro-tempore di Agropoli, quale Autorità di Protezione Civile nell’anno 2019 e nell’anno 2021, nei confronti della società Anas S.p.A. per interventi di messa in sicurezza, puntualmente eseguiti. 

In un recentissimo passato, l’incessante attività di controllo, finalizzata al mantenimento delle condizioni di sicurezza dell’infrastruttura stradale, altresì, ha visto impegnati in un procedimento penale, il personale della polizia municipale e tecnici della protezione civile locale per documentare all’Autorità Giudiziaria competente, lo stato di pericolo di numerose opere di cemento armato ascrivibili alla SS.18 Var. Tale attività, nell’anno 2021 ha determinato un finanziamento straordinario da parte della società Anas SpA,  ancora oggi impegnata al risanamento delle strutture in cemento armato presenti nel territorio del Comune di Agropoli.

Il Comune di Agropoli continua incessantemente a vigilare affinché la società Anas Spa continui l’attività di risanamento dell’infrastruttura stradale, cosa che è stata fatta in passato e che sicuramente continuerà ad essere fatta da parte dell’Anas, nonché del ripristino dell’originario limite di velocità ad 80 km/h, “condizione sine qua non” per  l’installazione dei dispositivi automatici di controllo a distanza della velocità in quanto, come è stato già affermato con la delibera di Giunta Municipale  n.49 del 19/02/2024, s’intende utilizzare la tecnologia per mettere in sicurezza l’arteria stradale e non per fare cassa, come erroneamente detto da taluni in quanto anche una sola vita umana vale il prezzo dell’investimento.

Si ribadisce pertanto che il Comune di Agropoli – Polizia Municipale, ha istruito la procedura ed elaborato una richiesta da inoltrare alla Prefettura di Salerno per l’autorizzazione alla installazione dei dispositivi di controllo automatici a distanza della velocità media sui tratti Agropoli nord/Agropoli sud e/o sul tratto Agropoli Sud/Uscita Prignano), dei dispositivi di controllo automatici a distanza per l’accertamento delle violazioni in materia di sorpasso vietato e dei cd. Dispositivi “Targa System” per finalità di sicurezza pubblica sovracomunale e comunale nonché procedere al rilevamento di veicoli sprovvisti di copertura assicurativa, revisione periodica nonché controllo del livello di assunzione di sostanze alcoliche con contestazione immediata.

L’installazione dei dispositivi avverrà solo a seguito di autorizzazione della Prefettura a cui seguirà l’iter per l’acquisizione dei pareri, nulla osta e/o concessioni, da parte dell’ente proprietario della strada e da parte dell’ente proprietario dell’area di sedime degli impianti se diverso da questi. Inoltre sarà installata la segnaletica stradale prevista dalla “Direttiva Minniti” -  prot. n. 300/A/5620/17/144/5/20/3 e nel rispetto delle indicazioni della Prefettura di Salerno e/o Conferenza Provinciale Permanente e dell’Anas.



Logo stiletvhd canale80
Immagine app
SCARICA
L’APP