Giudiziaria
PRIMA UDIENZA
PRIMA UDIENZA
Capaccio Paestum, botte alla rivale in amore: quattro ragazzine a processo
Antonio Vuolo
26 marzo 2024 13:37
Eye
  4644

CAPACCIO PAESTUM. Rissa tra minorenni per futile gelosia: si è tenuta stamane la prima udienza del processo, davanti al Tribunale per i Minorenni di Salerno, per tre ragazzine di Capaccio Paestum e una di Roccadaspide. L’accusa è di lesioni personali, in concorso, nei confronti di una coetanea per motivi legati ad un fidanzatino conteso, innescati da reciproche offese personali sui social network. I fatti risalgono esattamente ad un anno fa: la vittima, residente a Capaccio Paestum, fu aggredita in Piazza Santini la sera del 18 marzo 2023.

A sedare la violenta lite una coppia, marito e moglie, che si fermarono con l’auto attirati dalle urla dell’adolescente, accerchiata da altri ragazzini che assistevano alla scena senza intervenire, incitando perfino le protagoniste della rissa. La 14enne fu strattonata più volte per i capelli, trascinata a terra per qualche metro e presa ripetutamente a calci: soccorsa dai coniugi, che allertarono i genitori, fu poi accompagnata al Distretto Sanitario di Capaccio Paestum, dove i medici le refertarono lesioni giudicate guaribili in 7 giorni. Seppur scossa per l’accaduto, la famiglia decise comunque di non sporgere denuncia, ma i carabinieri procedettero d’ufficio. 

I legali delle quattro imputate, due delle quali già attenzionate dai Servizi Sociali di zona, hanno chiesto la messa alla prova: nel pool difensivo gli avvocati Leopoldo Catena, Antonello Natale, Gerardo Cembalo, Ciro Vicidomini e Antonio Violento. Prossima udienza fissata per il 30 aprile.



Logo stiletvhd canale80
Immagine app
SCARICA
L’APP