Giudiziaria
NOTA DELL'OIPA
NOTA DELL'OIPA
Eboli, sbranarono a morte il piccolo Francesco Pio: dissequestrati i due pitbull
Comunicato Stampa
07 maggio 2024 18:28
Eye
  2276

EBOLI. La Procura della Repubblica di Salerno ha deciso di dissequestrare Totò e Pablo, i due pitbull che, lo scorso 22 aprile, hanno azzannato e ucciso il piccolo Francesco Pio di 13 mesi, a Campolongo di Eboli. Lo rende noto l'Oipa, Organizzazione Internazionale Protezione Animali. I due cani erano stati sequestrati e portati in una struttura del Casertano in attesa di decidere della loro sorte, una volta completati gli accertamenti tecnici. Ora verranno trasferiti in un canile di Napoli per la rieducazione a spese dei proprietari, indagati dall’autorità giudiziaria salernitana per la morte del piccolo insieme alla madre e a due zii: se non saranno in grado di coprire tali spese, i due animali, una volta recuperati, verranno dati in affido.

“L’Oipa - si legge nella nota - auspica che questo indirizzo della Procura di Salerno faccia scuola e che sia un modello da seguire in casi analoghi, dove cani impegnativi siano protagonisti di episodi di aggressione più o meno gravi. Detto questo, l’Associazione torna a chiedere al legislatore di regolamentare la detenzione di determinati tipi di cani che troppo spesso vengono scelti anche da persone non in grado di gestirli correttamente. A livello locale, alcuni Comuni, come quello di Milano, hanno regolamentato la materia prevedendo la concessione di patentini per la detenzione di alcune razze o simil-razze".



Logo stiletvhd canale80
Immagine app
SCARICA
L’APP