Ambiente
GLI SVILUPPI
GLI SVILUPPI
Cilento, vulcano Marsili sotto "esame": lo studio dell'INGV
Antonio Vuolo
16 maggio 2024 16:37
Eye
  1111

CILENTO. Il vulcano Marsili è “sotto esame”. Le ultime ricerche effettuate dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia sul gigante marino, al centro del tratte di mare tra il Cilento e la Sicilia, hanno evidenziato attività idrotermale e sismica. Tuttavia, al momento non è possibile prevedere con precisione gli effetti di un'eventuale eruzione sulle coste tirreniche e salernitane. Si registrano emissioni di acqua calda e gas, come l'anidride carbonica, dall'interno del vulcano, mentre piccoli terremoti sono costantemente monitorati, causati da fessure nel suo strato superficiale. L’attività di ricerca ha rivelato poi la presenza di due caldere nella parte nord del Marsili, che hanno subito collassi laterali. Questo fenomeno, noto peròda tempo, non necessariamente porta a tsunami. Secondo l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), frane di piccole dimensioni non generano onde anomale significative, mentre quelle di medie dimensioni possono causare maremoti solo in acque poco profonde. Solo collassi consistenti hanno il potenziale per creare tsunami rilevanti. Tuttavia, come si legge nel dossier dell’Ingv, “le onde di tsunami potrebbero raggiungere le isole Eolie e le coste tirreniche in pochi minuti”. Per questo motivo, l’Ingv ha elencato una serie di attività d’indagine urgenti da eseguire poiché è “scientificamente importante e socialmente doveroso", come affermano gli esperti. Tra le azioni da eseguire per valutare la pericolosità dei collassi, rientrano la stima della stabilità dei versanti del vulcano, la valutazione della quantità di roccia coinvolta e la comprensione del suo movimento lungo il pendio. Dopo aver raccolto queste informazioni, è necessario verificare se il volume di roccia e il suo movimento possono generare uno tsunami. Nonostante la scarsa conoscenza attuale, l'Ingv conferma la possibilità di eventi simili in futuro. Pertanto, è essenziale raccogliere più dati sulla stabilità e l'attività del Marsili per stimare accuratamente il rischio di tsunami. Questo sforzo è cruciale, sia dal punto di vista scientifico che sociale.



Logo stiletvhd canale80
Immagine app
SCARICA
L’APP