Rubriche
COME USCIRNE?
COME USCIRNE?
Sovraindebitamento: squilibrio fra i debiti che devono essere pagati e disponibilità economiche
Redazione
06 giugno 2024 13:43
Eye
  482

Quella del sovraindebitamento è una realtà che può interessare parecchie persone che si trovano in una situazione di difficoltà economica. Questo concetto è stato introdotto dalla Legge 3/2012 nel sistema giuridico del nostro Paese: esso indica una difficoltà riscontrata nel pagare i debiti per i soggetti non fallibili come i professionisti, le piccole imprese o i consumatori, per via di uno squilibrio fra i debiti che devono essere pagati e le disponibilità economiche. In Italia grazie alla normativa riguardante il sovraindebitamento è nata una gestione del debitore insolvente paragonabile a quella attuata in molti altri Paesi europei: il debitore non viene inseguito in eterno dalle finanziarie e dalle banche, ma paga la cifra ritenuta giusta per dire addio al debito e poter ritornare a far parte della vita sociale ed economica della comunità di appartenenza.

In cosa consiste la procedura di sovraindebitamento - Il sovraindebitamento rappresenta una procedura legale, e consiste in una domanda che viene inoltrata al giudice competente, grazie a cui un debitore che sta affrontando una situazione di difficoltà ha la possibilità di uscire dai debiti per mezzo di un piano di pagamenti che viene considerato sostenibile in funzione della situazione del debitore. Sono sovraindebitati i soggetti che, per ragioni differenti, non sono in grado di sostenere i debiti e dunque non riescono a onorare il debito scaduto non avendo a disposizione patrimonio che sia liquidabile prontamente. Nella categoria dei sovraindebitati rientrano anche i soggetti che, pur non essendo ancora insolventi, non hanno la possibilità di pagare nel giro di breve tempo. Ipotizziamo per esempio il caso di un lavoratore dipendente che è sempre stato in linea con i pagamenti della rata del mutuo; nell’eventualità in cui egli dovesse venire licenziato e non avesse a disposizione le risorse occorrenti per il saldo delle rate dei mesi seguenti, avrà comunque l’opportunità di sfruttare la procedura di sovraindebitamento.

Lo scopo più importante di una procedura di sovraindebitamento consiste nel consentire al debitore di pagare in maniera legale ciò che gli è possibile, mentre il debito che non può essere pagato verrà cancellato. Si parla nello specifico di esdebitazione per indicare il fatto che il debito non onorato sarà cancellato. Affinché una procedura di sovraindebitamento possa essere intrapresa, occorre ricostruire la posizione economica e finanziaria dall’inizio. L’opportunità non deve comunque essere considerata come una sanatoria complessiva del debito. Si tratta di un approccio che prevede il giusto compromesso fra i diritti dei creditori, che devono poter ottenere ciò che spetta loro, e quelli dei debitori, che devono poter condurre una vita dignitosa. In linea di massima, il debitore con questa procedura si ritrova a pagare un importo di entità variabile fra il 10 e il 30%, con i debiti che possono essere dilazionati in rate sostenibili su base mensile.

Chi accede alle procedure di sovraindebitamento - Le categorie di soggetti che possono accedere alle procedure di sovraindebitamento includono le start up innovative, le aziende agricole (di qualunque dimensione), gli enti no profit come le associazioni e le onlus e i consumatori, vale a dire i dipendenti, gli inoccupati, i pensionati e in generale le persone fisiche prive di partite Iva. Ancora, dei soggetti non fallibili fanno parte i professionisti che sono iscritti a ruoli o albi (senza che vi siano limiti dal punto di vista dei debiti o del fatturato) e le piccole imprese non fallibili, cioè con debiti negli ultimi 3 anni non superiori a 500mila euro, patrimonio non superiore a 300mila euro e fatturato non superiore a 200mila euro all’anno.

Perché rivolgersi a Piano Debiti - Se anche tu ti trovi in una situazione di sovraindebitamento, clicca qui per scoprire come affrontare il problema, grazie a Piano Debiti avrai la possibilità di trovare una soluzione in linea con le tue esigenze. La prima consulenza è gratuita, e permette a chi ne fruisce di interagire con un esperto che provvederà ad esaminare la situazione e a suggerire il percorso da intraprendere. Chi sceglie Piano Debiti viene informato in maniera completa su tutti i pro e i contro che la fruizione della legge sul sovraindebitamento può innescare.



Logo stiletvhd canale80
Immagine app
SCARICA
L’APP