Sport
40 ANNI SENZA IL 'PICCOLO GRANDE UOMO'
40 ANNI SENZA IL 'PICCOLO GRANDE UOMO'
Capaccio Paestum, 8^ edizione del Premio Apadula all'allenatore salernitano Ezio Capuano
Francesco Vinci
12 giugno 2024 00:11
Eye
  862

CAPACCIO PAESTUM. Serata ricca di emozioni e ricordi, quella vissuta al Next di Capaccio Paestum, in occasione dell'ottava edizione del Premio sportivo intitolato alla memoria di Salvatore Apadula, nel quarantennale dalla scomparsa, commemorato alla presenza di familiari, amici ed ex calciatori lanciati dal 'Piccolo grande uomo'. La cerimonia, aperta dal sindaco della città dei Templi, Franco Alfieri, ha visto i riconoscimenti allo storico dirigente della Poseidon, Giovanni Caramante; premio alla memoria al compianto presidente del Gromola, Gianfranco Di Masi e per meriti sportivi all'ex allenatore dell'Agropoli, Pasquale Sabia. Omaggi anche a Raffaele Di Fusco e Giuseppe Volpecina, campioni d'Italia con il Napoli di Maradona e all'arbitro salernitano - in carriera internazionale - Pietro D'Elia. Tra gli altri sport, premio per la Polisportiva Basket Agropoli fresca di promozione in serie C. Quest'anno, i riconoscimenti nell'ambito della disabilità sono andati a Federico Maiolo, presidente UNITALSI - sezione di Capaccio Paestum e a Filomena Guariglia, campionessa di nuoto. Premio sportivo "Salvatore Apadula" 2024 all'allenatore salernitano Ezio Capuano, reduce dalla brillante stagione alla guida del Taranto, in serie C, personaggio mediatico dell'anno e con un passato da tecnico anche a Capaccio Paestum. Successo per l'edizione 2024 organizzata dall'associazione "Salvatore Apadula", che punta con successo a coniugare sport, inclusione e valori, come amava fare Salvatore Apadula.



Logo stiletvhd canale78
Immagine app 78
SCARICA
L’APP