Cultura
NELL'AULA CONSILIARE
NELL'AULA CONSILIARE
Eboli, nuova riunione della Consulta della Cultura: costituiti gruppi di studio
Comunicato Stampa
20 giugno 2024 14:07
Eye
  573

EBOLI. Ieri 19 giugno 2024, alle ore 18.30  si è riunita nell’ Aula Consiliare del Comune di Eboli,  l’assemblea della Consulta della Cultura, con la partecipazione dei rappresentati di numerose associazioni e di  personalità esterne che possono dare un rilevante contributo alle attività istituzionali dell’organismo, come previsto dal regolamento. Sono intervenuti il Sindaco Mario Conte, l’Assessora alla Cultura Lucilla Polito, l’Assessore Enzo Consalvo, Matteo Balestrieri, Presidente III Commissione consiliare, nonchè i membri dell’Esecutivo Vito Pindozzi, Francesca Scoti, Antonella Limongelli e Damiano Capaccio, e tanti cittadini che da uditori hanno fatto sentire anche la loro voce.

Viva e interessante la discussione sul tema di fondo:” Eboli un cantiere per la Cultura. Costruire insieme percorsi e obiettivi con lo strumento della partecipazione”. Tutti i presenti, in un vivace dibattito,  hanno rassegnato considerazioni e proposte che sono state verbalizzate e formeranno la base delle future iniziative della Consulta e dell’Esecutivo.

In applicazione dell’art 14 del regolamento, l’assemblea ha deliberato la costituzione di gruppi di studio, individuando le materie d’interesse e i membri che le comporranno, secondo le disponibilità raccolte, anche fuori dallo stretto ambito associazionistico. Registrata la presenza anche delle Assessore Nadia La Brocca e Katia Cennamo e del Cons. Antonio Alfano. 

“Nei prossimi giorni saranno avviati i lavori dei gruppi secondo le indicazioni emerse dall’Assemblea – ha dichiarato il Presidente Enrico Tortolani - Daremo ampia diffusione delle materie e attività dei gruppi  per consentire di ampliare la partecipazione diretta di quanti fossero interessati ed anche ampliare gli argomenti da affrontare che dovessero emergere dai tavoli di discussione. suggeriti. Confidiamo con l’Esecutivo, e insieme a tutte le associazioni, di poter dare  alla nostra amministrazione comunale e alla Città un contributo concreto per la crescita culturale e sociale della nostra comunità. L’apporto di tutti, e specialmente dei più giovani, è fondamentale per attuare gli scopi per cui la Consulta è stata istituita. Tutti insieme, nessuno escluso”.



Logo stiletvhd canale78
Immagine app 78
SCARICA
L’APP