Attualità
Foce Sele, sei bracconieri denunciati per caccia in zona protetta
Redazione
02 gennaio 2010 13:06
Eye
  7233

Cacciavano in piena area protetta posta nella riserva regionale Foce Sele-Tanagro tra i territori di Serre, Eboli ed Altavilla Silentina. Sei i cacciatori fermati e denunciati alle autorità competenti dalle guardie ambientali del nucleo provinciale del WWF di Salerno e dai carabinieri della Compagnia di Eboli. Gli uomini, di cui tre provenienti dall’Agro Nocerino Sarnese, due da Pontecagnano ed uno da Montecorvino Rovella, erano appostati in punti diversi della zona protetta, entro i 150 metri di distanza dalle sponde fluviali che delimitano i confini della riserva. Fermati con l’accusa aver esercitato la pratica venatoria in una fascia protetta, i cacciatori sono stati condotti presso la caserma dei carabinieri di Borgo Carillia, dove l’appuntato scelto Mario Piecoro ha provveduto a formalizzare il sequestro delle armi e la comunicazione all’autorità giudiziaria per una denuncia a piede libero. “Da parte della nostra organizzazione – afferma il coordinatore del nucleo Guardie WWF di Salerno, Mario Minoliti – ci sarà sempre la massima attenzione alla conservazione di questi habitat naturali tanto delicati, pur consapevoli che gli sforzi dei solo volontari sono assolutamente insufficienti a garantire il giusto grado di protezione”.



Logo stiletvhd canale78
Immagine app 78
SCARICA
L’APP